Si riportano alcune iniziative nazionali, rimandando alla pagina web dell'INPS "Iniziative welfare, assistenza e mutualità" per un elenco completo.

Dall'11 maggio 2015 è possibile presentare la domanda per poter usufruire del "Bonus Bebè 2015". L’importo annuo è di 960 euro (80 euro al mese per 12 mesi), nel caso in cui il valore dell’ISEE non sia superiore a 25.000 euro annui; 1.920 euro (160 euro al mese per 12 mesi), nel caso in cui il valore dell’ISEE non sia superiore a 7.000 euro annui. Il contributo è stato riconfermato nella Legge stabilità 2016 per i nuovi nati dell'anno 2016.

Contributo INPS a favore delle lavoratrici da utilizzare negli undici mesi successivi al termine del periodo di congedo di maternità ed in alternativa al congedo parentale.

Contributo INPS per chi assiste un familiare: Home care premium è premio fino a 1200 euro, regolato da bando di concorso pubblicato dall’Istituto Nazionale di Previdenza, che viene erogato a chi si prende cura, assiste e supporta a domicilio un familiare in stato di difficoltà, ed è indirizzato ai dipendenti e pensionati pubblici. La scadenza per il 2015 è novembre 2015.

Convenzioni ex-INPDAP per anziani: le iniziative offrono una serie di interventi e servizi ai pensionati con l’obiettivo di favorire il mantenimento di un adeguato tessuto relazionale e di cura rivolta a pensionati ex-Inpdap o coniugi dei medesimi. Sul sito dell'INPS si possono trovare numerose informazioni tra le quali un elenco di opportunità per i pensionati.

Sul sito dell'Agenzia delle Entrate è disponibile la Guida delle Agevolazioni per le persone con disabilità